Qualcosa si muove (altrove)

il tema immigrazione pare sparito dai radar dei media nazionali ma sul territorio, fra le gente che andrà alle urne (o non ci andrà, visto il risultato della partecipazione di Ostia, dove il presidente di Municipio è diventata tale con le preferenze del 18% degli aventi diritto totali), è caldissimo.

A Cona, frazione di Mestre dove sono ospitati quasi duemila immigrati clandestini, la situazione è ormai esplosiva e le risorse fanno il bello e il cattivo tempo, con istituzioni e forze dell’ordine che assistono inermi allo spettacolo di una vera e propria presa di potere sul territorio. L’illegalità è diventata prassi quotidiana del non-convivere civile, il punto di non ritorno verso uno scoppio di esasperazione cresce pericolosamente di giorno in giorno, sottotraccia. Christian Lindner e i suoi avranno detto no a Frau Merkel per evitare questo o per un disegno di disgregazione europea più ampio che tuteli la Germania in vista della prossima crisi, vedi la scelta della Bundesbank di aver rimpatriato con due anni di anticipo tutto l’oro depositato all’estero? Temo che lo scopriremo presto. E, qualunque sia la riposta, non sarà una scoperta né piacevole, né tantomeno indolore.

Fonte: Rischio Calcolato

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: