Interferenze

La giunta cilena che sostituì il Presidente socialista Salvador Allende, eletto nel 1970 nonostante le massicce interferenze della CIA, trasformò il Cile in un banco di prova del capitalismo avvoltoio ideato dai “Chicago Boys”, un gruppo di economisti che studiarono sotto il neo-conservatore Milton Friedman all’Università di Chicago. Friedman definì le massicce politiche del libero mercato istituite dal regime del generale Augusto Pinochet “Miracolo cileno”. Politiche economiche che l’inchiesta del Comitato dell’intelligence del Senato degli Stati Uniti concluse realizzate con l’aiuto della CIA, e che videro l’eliminazione dei dazi commerciali, la svendita delle imprese statali, il taglio delle tasse, la privatizzazione del sistema pensionistico statale e la de-regolamentazione dell’industria. Nel 1990, l’interferenza della CIA nelle elezione in Nicaragua assicurarono la vittoria dell’opposizione al governo sandinista. Tale ingerenza fu ripetuta nelle elezioni serbe del 2000, che videro il Presidente Slobodan Milosevic perdere il potere. L’estromissione di Milosevic vide la prima dimostrata cooperazione nell’ingerenza elettorale tra CIA e Open Society Institute del magnate degli hedge fund George Soros. Nel 2009, la CIA tentò di sconfiggere il presidente afghano Hamid Karzai nella rielezione. Sebbene Karzai fosse rieletto, si lamentò amaramente dell’interferenza della CIA. Alla MS-NBC è costantemente presente come esperto della Russia l’ex-ambasciatore a Mosca Michael McFaul. Tuttavia, McFaul non menziona mai come inviò contanti della CIA, circa 6,8 milioni di dollari in totale, tramite il National Endowment for Democracy (NED) e le sue filiali International Republican Institute del Partito Repubblicano e National Democratic Institute del Partito Democratico, ai capi dell’opposizione russa come Aleksej Navalnij. Né i media statunitensi menzionano come CIA e dipartimento di Stato inviarono 5 miliardi di dollari in Ucraina per crearvi un governo filo-statunitense. McFaul ospitò le riunioni del partito d’opposizione russo presso l’ambasciata degli Stati Uniti ignorando gli avvertimenti che la coalizione di Navalnij comprendesse diversi neo-nazisti che si oppongono agli immigrati provenienti dal sud della Russia.
https://aurorasito.wordpress.com/2018/03/12/interferenza-nelle-elezioni-estere-una-tradizione-della-cia-dal-1948/

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

3 pensieri riguardo “Interferenze”

  1. Ci vuol molta buona volontà a credere che i russi abbiano voluto ammazzare adesso un agente traditore che dal 2010 viveva apertamente a Salisbury senza nascondersi, che sedeva su unapanchina davanti a un ristorante con la figlia, e inoltre fallendo nell’atto criminoso.

    Così come non si poté credere, se non in malafede, che i servizi russi abbiano ucciso l’ex agente Litvinenko usando il Polonio 201; quale servizio è così stupido da lasciare la firma, sotto forma di una immensa e inconfondibile traccia radioattiva?

    Solo un decennio dopo il superpoliziotto francese Paul Barril, funzionario a riposo della Gendarmerie Nationale e fondatore del GIGN (l’Antiterrorismo di Parigi), raccontò a un giornale svizzero una versione più credibile. Litvinenko lavorava per Boris Berezovski, l’oligarca ebreo riparato a Londra, ma aveva tradito per denaro; “è stato un italiano a somministrare il Polonio 2010”, disse Barril.

    https://www.opednews.com/articles/Operation-Beluga-A-US-UK-by-William-Dunkerley-Antiterrorism-Database_France_Litvinenko_Putin-160327-385.html

    . L’esecuzione del traditore fu poi usata per mettere in cattiva luce il governo di Mosca e Putin in persona, una operazione che i servizi americani e britannici chiamarono “Operazione Beluga”. Forse si ricorderà che un Mario Scaramella aveva incontrato Litvinenko quasi un mese prima; ma sia aggiunga che il personaggio, napoletano, non è mai stato incriminato, ed è noto come faccendiere e inventore di complotti russi (impagabili le sue rivelazioni venti bombe nucleari sovietiche che starebbero nel fondo del Golfo di Napoli) e conquistò la fiducia di Paolo Guzzanti (il giornalista e papà di due comici), allora senatore berlusconiano, di cui divenne il maggior “informatore” nella sfortunata Commissione Mitrokhin: Guzzanti si bevve “verità” inverosimili del faccendiere napolitano, finendo nel ridicolo e nel rimbambimento la sua breve carriera politica.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Scaramella

    L’eliminazione con sarin di Sergei Skripal, agente ormai inutilizzabile dagli inglesi (dunque spendibile?) sembra palesemente usata per una riedizione del Piano Beluga, molto più virulenta. Si è evidentemente cercato un vero e precipitoso casus belli dell’Occidente contro Mosca.
    https://www.maurizioblondet.it/ultimatum-putin-vuole-arivare-la-may/

    "Mi piace"

  2. gli Usa ufficialmente (dalla Gran Bretagna non pervengono notizie) sono gli unici ad aver firmato la Convenzione per la distruzione degli arsenali chimici in vigore dal 1997, ma che non l’hanno mai attuata e da una quindicina di anni chiedono continuamente delle proroghe per poter mantenere gli arsenali pieni di gas nervino, addirittura simulandone l’uso durante le manovre Nato: secondi i calcoli degli esperti di cose militari gli States hanno sei volte la quantità di gas nervino che il resto del mondo, ovvero i Paesi come Israele ed Egitto, tanto per fare un esempio. che a suo tempo non hanno firmato la convenzione. Questa è davvero una vicenda straordinaria perché gli Usa hanno eliminato meno del 6% del loro arsenale chimico, ma hanno finanziato per il 36% del totale lo smantellamento di quelli altrui, compreso quello russo.

    Quindi se vi serve del Sarin sapete dove andare a prenderlo.
    https://ilsimplicissimus2.com/2018/03/13/la-may-sullorlo-di-una-crisi-di-nervino/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: