Allarme rosso

Damasco e le sue strutture di Governo, le basi militari e l’aeroporto si trovano sotto la copertura aerea russa e siriana da ieri sera , a Damasco si possono ascoltare i bang  sonori dei caccia russi in quota che scuotono i vetri delle finestre. Gli osservatori militari ritengono che gli aerei siano stati messi in quota per tenerli al sicuro dalla portata dei missili Tomahawk di Trump. Quale che sia la ragione è comunque una dimostrazione di forza. Inoltre altri sistemi, tutti sotto il comando russo, sono pronti a abbattere qualsiasi aereo americano/israeliano che tenti di portare a termine gli attacchi promessi da Trump nelle ultime 24 ore, come espresso minacciosamente dall’ambasciatore americano dell’ONU, Nikki Haley. Le minacce di queste ultime ore sono state prese molto sul serio dal Comando russo che ha ricevuto ordine di approntare trutti i sistemi di difesa a cui è stato dato il massimo grado di allarme rosso. Nelle acque del Mediterraneo antistanti la Siria sono in arrivo altre unità navali russe, fra cui una fregata lanciamissili Iskander.

https://www.controinformazione.info/30273-2/

 

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

3 pensieri riguardo “Allarme rosso”

  1. La Russia si sveglierà? O il suo demente desiderio di far parte dell’Occidente lascerà i russi impreparati al bombardamento nucleare di Washington, che sta per arrivare. Cosa succederebbe se il governo russo avesse semplicemente detto a Washington: “Se tu o i tuoi mercenari terroristi attaccate le forze siriane, elimineremo anche la vostra presenza in Medio Oriente e Israele”. Questo è qualcosa che la Russia può fare levandosi un cappello. Cosa farebbero gli inglesi e Washington, oltre a bagnarsi i pantaloni? Chiaramente, riceveranno il messaggio e decideranno che la pace è un’idea migliore. Il governo russo semplicemente non capisce che Washington considera gli appelli russi alla diplomazia, alla legge, ai fatti, alle prove, come segni di estrema debolezza e mancanza di fiducia. Washington e i suoi stati fantoccio non hanno bisogno di fatti. Hanno un ordine del giorno . Chiedendo i fatti, i russi mostrano la loro debolezza. La dimostrazione della debolezza russa incoraggia l’aggressività di Washington. Il desiderio della Russia di far parte dell’Occidente supera il suo desiderio di sopravvivenza nazionale? Fonte: Russia Insider Traduzione: Luciano Lago
    https://www.controinformazione.info/la-russia-si-svegliera-loccidente-cerca-la-sua-distruzione/

    "Mi piace"

  2. Questo stesso sabato, il Ministero russo della Difesa ha rivelato che i militari statunitensi stanno addestrando vari gruppi armati vicino alla città siriana di Al-Tanf, presso la frontiera con la Giordania e l’Iraq, per far lanciare attacchi con armi chimiche in Siria e così da poter giustificare le loro future operazioni contro l’Esercito siriano. Mosca ha avvertito in varie occasioni di un piano degli USA per formare ed addestrare nel nord della Siria un nuovo gruppo terrorista, formato dalle truppe rimanenti delle bande estremiste. Le forze russe e siriane si trovano in stato di allarme permanente in Siria viste le minacce esplicite proferite da esponenti statunitensi circa l’intenzione di attaccare le istituzioni governative siriane sulla base di provocazioni prefabbricate dai servizi di intelligence anglo-USA con armi chimiche predisposte dai ribelli jihadisti appoggiati dagli USA in Siria. Fonte: Hispan Tv Traduzione: Luciano Lago
    https://www.controinformazione.info/il-sistema-pantsir-s1-della-russia-abbatte-oggetto-aereo-nel-mediterraneo/

    "Mi piace"

  3. In questo quadro si inserisce la variabile di Israele che, di sicuro, utilizzerà l’attacco USA per colpire le basi in Libano di Hezbollah e la risposta missilistica che lo stesso Hezbollah potrebbe sferrare sul territorio israeliano con l’appogio dell’Iran che ha disposto delle sue formazioni in Siria per questo scopo. In pratica la situazione potrebbe sfuggire di mano e dare luogo ad un “regolamento di conti” generale che aprirebbe ad una estensione del conflitto che potrebbe diventare nucleare nel momento in cui la Russia si senta minacciata nella sua sicurezza. L’intenzione alla guerra di Washington è ormai chiara e manifesta, non altrettanto è chiaro se la Russia ha finalmente realizzato che gli anglo USA hanno intenzione di distruggere la Russia, costi quello che costi o piuttosto continuino a baloccarsi sperando di intraprendere vie diplomatiche o negoziati che si sono dimostrati del tutto inutili con la dirigenza statunitense, dominata dalla attitudine aggressiva e guerrafondaia dei neocons.
    https://www.controinformazione.info/la-russia-si-prepara-alla-difesa-di-fronte-allaggressivita-dellimpero-anglo-usa/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: