Questo è vero

 In un’intervista del 19 dicembre sulla rivista russa Kommersant , George Friedman, fondatore e CEO di Stratfor, l’azienda “Shadow CIA”, parla del rovesciamento del presidente ucraino Viktor Yanukovych avvenuto il 22 febbraio 2014: “È davvero è stato il colpo più clamoroso della storia. “Forse lo sta dicendo a causa dei video che sono stati caricati sul Web che hanno dimostrato che è così, ma questa dichiarazione da parte sua contraddice la descrizione che è affermata dalla Casa Bianca degli Stati Uniti e dall’Europa L’Unione e la stampa occidentale, la cui descrizione è che il rovesciamento di Yanukovych è stato invece solo il risultato della spesa di 5 miliardi di dollari del governo USA dal 1991 per stabilire la “democrazia” in Ucraina .

https://www.maurizioblondet.it/l-capo-di-stratfor-cia-privata-dice-che-overthrow-di-yanukovich-fu-il-piu-clamoroso-colpo-della-storia/

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

1 commento su “Questo è vero”

  1. Allo stesso tempo, Putin ha parlato con la cancelliera della situazione nell’Ucraina orientale, il Donbass, che mantiene sotto controllo con i suoi osservatori militari. Putin ha chiarito alla Merkel e agli europei che occorre intensificare gli sforzi per trovare una soluzione pacifica al conflitto, a quattro anni del cessate il fuoco, per far adempiere gli accordi di Minsk che il governo di Kiev, secondo Putin, ha dimostrato di non tenere in alcun conto. Per quanto riguarda la Crimea, annessa alla Federazione russa mediante un referendum, il padrone del Cremlino ha personalmente inaugurato martedì il nuovissimo ponte di collegamento fra la Russia e la Crimea , divenuta ormai una provincia russa. Un atto di prestigio per Putin e la prova della stabilizzazione della Crimea, mentre i giornali atlantisti ed i governi occidentali manifestano la loro rabbia chiamando questo atto (dell’inaugurazione del ponte) come un ” consolidamento dell’occupazione illegale della penisola”, che è stata condannata anche dal governo federale tedesco. Le annessioni e le proclamazioni di indipendenza per l’Occidente sono accettate soltanto quando sono conformi agli interessi di Washington e di Israele, vedi le annessioni fatte da Israele di Gerusalemme, della Cisgiordania, vedi la proclamazione di indipendenza del Kosovo. In quel caso i governi occidentali non hanno nulla o poco da obiettare e tanto meno i giornali tedeschi filo USA come il Bild. Allo stesso tempo, rileva il Bild, sono iniziati i lavori di costruzione del gasdotto russo “Nord Stream 2” al largo delle coste del Meclemburgo-Pomerania Anteriore. La Merkel aveva definito questo un lavoro di interesse nazionale per la Germania, sebbene Washington faccia pressioni per sabotare l’opera e costringere la Germania a comprare il proprio gas liquefatto con un prezzo del 45% più caro.
    https://www.controinformazione.info/washington-schiuma-rabbia-putin-incontra-la-merkel-e-impone-la-sua-agenda/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: