Pronti alla battaglia


https://www.facebook.com/guglielmo.allodi

Questo Allodi non è un qualunque militante senza potere e fuori di testa. E’ stato il capo della segreteria politica di Bassolino, esponente del PCI oggi PD, ministro nel primo governo D’Alema, quando questo ha tenuto la presidenza della Regione Campania (2000-2010), un grand commis del potere. Insomma è un esponente di livello della “sinistra”.

La biografia

Tanto per ricordare l’esistenza permanente di una Sinistra che Spara: Bassolino era ministro nel 1999 quando le “Nuove Brigate Rosse” trucidarono Massimo D’Antona, giurista del lavoro, che collaborava con il governo D’Alema- Bassolino.

Massimo D’Antona

Aspettiamo a pié fermo la dura condanna   per i propositi di questo loro  esponente da parte dei dirigenti del PD, e il dovuto clamore scandalizzato dei media, oggi tutti impegnati all’unisono ad incitare all’odio contro il governo in carica.

Allodi non è solo. Vedo che Pietro Grasso, ex “magistrato” ed ex seconda carica eccetera, ma sempere “dee sinistra”, non è lontano:

@PietroGrasso
Segui Segui @PietroGrasso
Altro
@matteosalvinimi libera gli ostaggi ed esci dal Viminale: solo i criminali e i terroristi sequestrano esseri umani e li trattengono fino a che non vengono accolte le proprie condizioni. L’Italia è uno Stato di diritto, non questo schifo.

Anche Pietro Grasso pensa che ormai occorre la lotta armata?  Contro un governo criminale e terrorista,  che ha vinto le elezioni,  non c’è altra via.

L’articolo LA SINISTRA-CHE-SPARA? proviene da Blondet & Friends.

Solo Salvini e Di Maio non lo hanno ancora capito :-/

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

4 pensieri riguardo “Pronti alla battaglia”

  1. “Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz sollecita la UE a porre il veto a tutti gli attracchi nei porti europei di navi con a bordo migranti clandestini che provengano dall’Africa”. Il giornale austriaco “Der Standard” ha informato che il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha sollecitato un veto totale a tutti gli attracchi nei porti europei di navi con migranti illegali che provengano dall’Africa. Kurz, in una conversazione telefonica avuta con il primo ministro di Malta, Joseph Muscat, si è mosrato a favore del respingimento di tutti i migranti illegali a paesi terzi sicuri o ai loro paesi d’origine. Le parole di Kurz assumono una speciale importanza visto che l’Austria occupa dal 1° Luglio la presidenza semestrale del Consiglio d’Europa sotto lo slogan “Una Europa che protegge”. La coalizione che governa l’Austria, giorni prima di assumere la presidenza, ha invitato a creare un asse dei paesi disponibili a combattere l’immigrazione illegale formato da Austria, Germania, Italia ed i paesi dell’Est del gruppo Visegrad. Salvini non è quindi così “isolato in Europa” come vorrebbero farci credere gli editorialisti della Repubblica della Stampa, del Corriere della Sera, della RAI e della 7. Se ne possono trarre le conseguenze.
    https://www.controinformazione.info/si-prevede-la-rottura-del-governo-italiano-con-la-ue-salvini-inquisito-dai-magistrati/

    "Mi piace"

  2. (Tiberio Cancelli) – Ad una telefonata dalla crisi di Governo, dopo essere stato iscritto nel registro degli indagati, Salvini ha fatto fuoco e fiamme, ha chiamato Conte e Di Maio, pretendendo che il governo esprimesse massimo appoggio e solidarietà al ministro indagato e al suo capo di gabinetto. Salvini ,ha subito minacciato di ritirare tutti i ministri leghisti, quindi la fiducia al governo, aprendo di fatto la crisi.
    Negli stessi momenti, un gruppo di fedelissimi di Fico,si dichiarava disponibile ad aderire al gruppo misto della Camera e dava la disponibilità ad appoggiare un governo di “SALVEZZA NAZIONALE”, composto da uomini di alto profilo istituzionale che avrebbe visto come capo del governo il Presidente della Corte costituzionale. Dal cassetto del Quirinale viene tirata fuori la lista del ministri.
    https://www.maurizioblondet.it/ce-stata-una-notte-del-golpe/

    "Mi piace"

  3. Viviana Beccalossi (consigliere regionale della Lombardia) che assieme ad altri esponenti ex AN come Massimo Corsaro, Andrea Fluttero, Mario Landolfi, Pietro Laffranco, Maurizio Bianconi, esprime solidarietà al Ministro dell’interno Matteo Salvini.
    Giova ricordare -conclude Viviana Beccalossi- che nel 2009 l’allora Ministro Roberto Maroni subì un attacco del tutto simile dopo aver avviato una politica di respingimento dei migranti e che il Tribunale dei Ministri archiviò le accuse proprio nel nome della legittima discrezionalità delle scelte politiche e che lo stesso avvenne tre anni prima con Pisanu. Insomma, la storia si ripete, ma per certi giudici evidentemente tutto questo non conta”.
    http://www.barbadillo.it/76756-politica-beccalossi-nuove-destre-salvini-ha-smascherato-lipocrisia-delleuropa/

    "Mi piace"

  4. L’indagine aperta contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini ricompatta il centrodestra. L’inchiesta della Procura d’Agrigento, che presto passerà al tribunale dei ministri di Palermo, ha avuto come effetto quello di lenire – almeno per un po’, almeno per un fine settimana – i dissapori e le tensioni nello schieramento che, presentatosi unito alle elezioni s’è sfaldato nelle settimane successive.

    Giorgia Meloni, in una nota apparsa su Facebook, ha offerto solidarietà al capo della Lega attaccando, senza mezzi termini, l’azione avviata dall’autorità giudiziaria sul caso della Nave Diciotti:

    “Scandaloso e sovversivo indagare un ministro che cerca di fermare l’invasione di clandestini, come chiesto a gran voce dai cittadini italiani nelle ultime elezioni politiche, per costringerlo invece a far sbarcare gli immigrati e a non cambiare nulla. Ancora più scandaloso se si tiene conto che mai nessun magistrato ha pensato di indagare il precedente governo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, pur essendoci tutti i presupposti. Nessuno creda di potersi porre al di sopra della volontà popolare e di piegare la nostra democrazia alla propria ideologia. Fratelli d’Italia esprime la sua solidarietà a Salvini e chiede al Ministro della Giustizia e al Presidente della Repubblica di intervenire immediatamente per censurare questo gravissimo atto. E ci aspettiamo una parola di sdegno anche da quella parte significativa della magistratura non obnubilata dal furore ideologico”.

    Nella giornata di oggi, poi, è arrivata la presa di posizione di Silvio Berlusconi. Le dichiarazioni dell’ex premier sono di ferma e netta vicinanza a Matteo Salvini:

    ” Esprimo la mia vicinanza a Matteo Salvini la cui assurda ed inconsistente vicenda giudiziaria non potrà che avere un esito a lui favorevole. Ancora una volta l’autorità giudiziaria è intervenuta su una vicenda esclusivamente politica su cui non dovrebbe minimamente interferire”.
    http://www.barbadillo.it/76739-nave-diciotti-salvini-indagato-scatta-la-tregua-nel-centrodestra-meloni-e-berlusconi-solidali/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: