America teppista

Le autorità canadesi di Vancouver hanno arrestato il chief financial officer di Huawei Technologies, Meng Wanzhou, su richiesta degli Stati Uniti per presunte violazioni delle sanzioni iraniane. E’ l’ultima mossa di Washington contro il colosso della tecnologia cellulare cinese.

Un amico  commenta:

Come reagirebbero gli USA se i cinesi arrestassero la figlia di Bill Gates? possibile che nessuno qui si ponga la domanda? A forza di umiliare Cina e Russia qualcosa di molto brutto accadrà:
Dr Luca GIAY LEVRA

(Un  altro  lettore mi segnala l’articolo di Aurorasito   che segnala i collegamenti o coincidenze cpn il  il “suicidio” del possibile premio nobel per la Fisica Zhang e il terribile incendio che ha distrutto la fabbrica olandese di semiconduttori ASML. Nell’ottica di una guerra commerciale con le tecnologie avanzate di semiconduttori, tra Apple, da un lato e Samsung/Huawei dall’altro.

Fonti cinesi hanno raccolto i seguenti fatti:
• Aprile 2017: un direttore del gigante tecnologico cinese Huawei accompagna personalmente il famoso fisico Zhang Shoucheng dall’hotel di Shanghai a Shenzhen. Jackson e Wood, professore di fisica alla Stanford University, e Zhang era in città per partecipare a un summit sull’IT.
• Settembre 2018: il Prof. Zhang riceve un premio europeo sulla fisica, uno dei suoi molti riconoscimenti. Si prevede che il suo lavoro in fisica quantistica rivoluzionerà l’industria globale dei semiconduttori. Yang Zhenning, il primo scienziato cinese a ricevere il Nobel per la Fisica (1957), aveva predetto che Zhang sarebbe stato il suo successore.
• 1 dicembre 2018: il prof. Zhang e Meng Wanzhou dovevano partecipare a una cena in Argentina, dove si teneva il summit del G20.
• 1 dicembre 2018: mentre viaggia, Meng viene arrestata dal governo canadese.
• 1 dicembre 2018: il Prof. Zhang precipita da un edificio negli Stati Uniti, presentato come suicidio, dicendo che soffriva di depressione, aveva 55 anni.
• 1 dicembre 2018: scoppia un incendio di notte in una fabbrica olandese, l’ASML, principale produttore mondiale di tecnologia litografica agli ultravioletti estremi (EUV). Gli EUV sono fondamentali per la produzione della nuova generazione di semiconduttori, su cui aziende tecnologiche statunitensi e cinesi, nonché la Samsung coreana, sono in competizione per immetterla sul mercato per primi. È noto che il principale produttore cinese di semiconduttori SMIC ordinò tecnologia EUV per 120 milioni di dollari all’ASML, per una consegna programmata all’inizio del 2019. Dopo l’incendio, ASML annunciò ritardi sulla spedizione dei prodotti, in particolare all’inizio del 2019.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

https://www.maurizioblondet.it/america-teppista-mondiale-larresto-della-numero-2-di-huawei/

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

3 pensieri riguardo “America teppista”

  1. Quello che ci si dimentica di dire è che fin dall’inizio la Cina, in cambio della manodopera a buon mercato, affiancava un dirigente cinese alla proprietà; cosa sia rimasto adesso del prodotto originale è praticamente impossibile da stabilire.

    "Mi piace"

  2. Stati Uniti e Canada abusano indubbiamente del loro sistema giudiziario, che è forte e gli dà altro potere. Washington non dovrebbe tentare di utilizzare le sue leggi nazionali come supporto strategico per la concorrenza commerciale e diplomatica nel mondo. Non vi è dubbio che le azioni degli Stati Uniti sono politiche, in quanto il sottile rivestimento giuridico non nasconde i motivi politici. Altri Paesi sono in svantaggio neo contesti legali contro gli Stati Uniti a causa della loro debolezza giudiziaria e legale. Ma al di là dell’ipocrisia di Washington, sovranità ed interessi dei Paesi sono più reali delle trappole legali statunitensi. Le contromisure di altri Paesi emergeranno sicuramente salvaguardando diritti e dignità legale in tutti i modi possibili. All’audizione sulla cauzione si parlava molto dei dettagli giudiziari, che inconsapevolmente facevano credere nella legittimità del processo. Sembrava che il sequestro di Meng fosse puramente questione legale per decidere se andava liberata. Riteniamo che il dibattito sulla cauzione abbia avuto luogo nel contesto degli Stati Uniti, per ragioni politiche e di sicurezza, circondando, sopprimendo e discriminando Huawei. Le élite canadesi dovrebbero capire che il caso è politico. Come molti media statunitensi notavano, molte multinazionali hanno effettivamente violato le sanzioni statunitensi contro l’Iran a causa della complessa catena di approvvigionamento internazionale. L’applicazione selettiva contro Huawei, in particolare tale improvvido arresto criminale, costituisce una grave violazione dello spirito della legge e avrà un impatto fatale sull’ordine commerciale globale.
    http://aurorasito.altervista.org/?p=4055

    "Mi piace"

  3. E questo conferma che gli Usa hanno nel Dipartimento della Giustizia il loro braccio operativo nella guerra economica, strumento attraverso il quale gli Usa esercitano un dominio anche politico.
    La Huawei si muove su un terreno di diretto interesse politico e militare, avendo accesso ai nodi delle comunicazioni attraverso la fornitura di parti della componentistica, il che ovviamente significa la possibilità di tenere sotto controllo le comunicazioni sia istituzionali che private di ben più di mezzo mondo
    https://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=61316

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: