Liti tra camerieri

Questa settimana la Francia e diversi altri membri dell’UE, tra cui Germania, Gran Bretagna, Spagna e Paesi Bassi, hanno annunciato che stavano “riconoscendo” un presidente autoproclamato in Venezuela. La figura dell’opposizione marginale, Juan Guaido, si è dichiarato “presidente ad interim” del paese sudamericano il 23 gennaio.

Ci sono collegamenti ben documentati tra Guaido e il suo partito di opposizione di estrema destra con la CIA americana. Il trasferimento di potere per delegittimare il presidente eletto, Nicolas Maduro, è stato orchestrato dall’amministrazione Trump. Si tratta di una palese manovra illegale di cambio di regime che viola la Carta delle Nazioni Unite e il diritto internazionale. Il governo socialista di Maduro e la ricchezza naturale di petrolio della nazione – le più grandi riserve conosciute del pianeta – sono obiettivi ovvi per Washington e per la capitali europee.

La Russia, la Cina, l’Iran, la Turchia, così come alcuni paesi dell’America Latina, tra cui il Messico, il Nicaragua, la Bolivia e Cuba, hanno giustamente denunciato l’ingerenza negli affari sovrani del Venezuela. La richiesta di Washington di Maduro di dimettersi sotto la minaccia dell’invasione militare statunitense è un’esibizione sbalorditiva di aggressione imperialista. Ma il gangsterismo internazionale viene a indulgere in certi stati europei, in primo luogo in Francia, che conferiscono una piaga di legittimità all’intero vergognoso affare .

L’Italia è uno dei pochi stati dell’UE che si è rifiutato di andare avanti con la campagna criminale guidata dagli Stati Uniti per il cambio di regime in Venezuela. Il governo italiano ha bloccato l’Unione Europea dall’emettere una dichiarazione politica congiunta che chiedeva il riconoscimento di Guaido come “presidente” al posto di Maduro. Le potenze europee, impegnate nella violazione della sovranità Venezuela da parte di Washington, lo fanno con la loro stessa complicità, non nel nome dell’UE.

https://www.controinformazione.info/italiani-eroici-chiamano-ipocriti-i-franco-germanici-in-venezuela/

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: