Sovranisti

IL RE E’ NUDO!
Il Presidente della Repubblica, intervenendo al Forum Ambrosetti con un messaggio, letto da Enrico Letta, rilancia la necessità storica dell’Unione Europea e ancora una volta si fa portatore di interessi che non sono né del Popolo Italiano, né di nessun altro Popolo se non di quelli che esercitano un controllo IMPERIALISTA del continente.
E’ allora bene chiarire in modo definitivo quale sia la natura dell’anima di questo progetto liberalista:
1) Il liberalismo è uno strumento tattico, un principio di Governo, che consente ad alcuni sistemi economici di ottenere una posizione economicamente egemonica e politica imperialista attraverso il sostegno incondizionato al capitalismo;
2) E’ contrario all’interesse popolare ed in particolare all’interesse delle fasce naturalmente più deboli in quanto è strutturato per impedire politiche di perequazione e protezione, imposte, tra l’altro dalla Costituzione Repubblicana (Art. 3);
3) E’ contrario ad ogni intervento e pianificazione economica da parte dello Stato sino alle estreme conseguenze, vale a dire sino alla distruzione infrastrutturale (vedi Ponte Morandi);
4) E’ contrario da ogni forma di intervento keynesiano nel ciclo economico- sociale;
5) Ha unico obiettivo economico della stabilità dei prezzi attraverso un ferreo controllo dell’inflazione, che si esercita attraverso una Banca Centrale assolutamente autonoma dal Governo;
6) E’ contrario sia alla conservazione del potere d’acquisto e sia al mantenimento o al raggiungimento del pieno impiego, si disinteressa dell’equilibrio della bilancia dei pagamenti;
7) Esiste una sola politica sociale, quella della crescita economica, questa è la famigerata economia sociale di mercato;
8. ) Il Governo non può e non deve correggere gli effetti distruttivi del mercato sulla società;
9) La politica sociale non ha come obiettivo il trasferimento di una parte dei redditi dalla parte più forte a quella più debole, ma una capitalizzazione più generalizzata possibile dei redditi per tutte le classi sociali, che ha come strumento l’assicurazione individuale;
10) Tutto il sistema è incentrato sulla concorrenza, che non è un dato primitivo di natura, ma una struttura dotata di proprietà formali, che regolano l’economia attraverso il meccanismo dei prezzi, la concorrenza non si fonda sull’equivalenza ma sulle ineguaglianze;
11) Il Mercato conseguentemente, ovvero il luogo in cui si formano i prezzi, è l’unico luogo di VERITA’;
12) In definitiva viene imposta e istituzionalizzata una condizione di unidimensionalità della realtà sociale e politica, quindi i cittadini possono comunicare solo attraverso il medium del Mercato; questo ha determinato due precise conseguenze: a) la trasformazione dei Popoli in una massa di consumatori; b) ha svuotato di ogni contenuto politico la loro partecipazione alla cosa comune (res-pubblica) azzerando la loro Sovranità politica, che è trasferita originariamente ai Mercati;
13) Il Governo è solo il custode della crisi dei Mercati, che si regola attraverso la concorrenza.
In definitiva l’UNIONE Europea fonda la sua AUCTORITAS/POTESTAS, la sua legittimità di Ordinamento esclusivamente su di uno spazio di libertà economica, nel senso visto, degli operatori di sistema per garantire la crescita economica attraverso la concorrenza.
Non appena la crescita economica si blocca il sistema crolla.
Ecco il senso ultimo dell’intervento del Presidente Mattarella, il sistema sta crollando e cercano di correre ai ripari.

FSI Editoriale quotidiano del 11/09/2019

Andrea D’Agosto

FSI- Riconquistare l’Italia

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

1 commento su “Sovranisti”

  1. il tentativo di forzare questo processo argomentando con teorie fantasiose come quella per cui gli stati nazionali sarebbero in crisi (ma dove? In una prospettiva eurocentrica forse… nel mondo gli stati nazionali continuano a sorgere ogni anno da mezzo secolo a questa parte e oggi sono molti più di ieri), oppure quella per cui l’Unione monetaria incompleta potrebbe le basi per ulteriori cessioni di sovranità (aree valutarie endogene) è propagandistico.
    La verità è che le nazioni sovrane sono la culla della democrazia, l’unico contenitore in cui storicamente, ad oggi, si è creata prosperità e benessere per la maggior parte delle persone in un regime democratico di tutela delle libertà individuali.
    Chi confonde l’Europa, con l’UE o con l’Unione monetaria o pensa che il destino di un popolo possa legarsi all’integrazione economica, agli accordi commerciali o di cambio, non dimostra di avere a cuore il futuro del proprio paese né del continente europeo.
    Gianluca Baldini

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: