Scrematura

Di colpo accade che un governo provvisorio in Italia decide quello che non era mai accaduto nella storia della Repubblica, la sospensione di tutte le garanzie costituzionali, il divieto di riunioni, di circolazione e di spostamenti per tutti, formalizzato da un semplice decreto del presidente del consiglio, senza alcun passaggio parlamentare a maggioranza (più che) qualificata, per la semplice ragione che tutti i parlamentari temono di riunirsi in Parlamento e prendere il contagio.
Qualcuno, più di uno, ha definito questo un colpo di stato mascherato. In realtà c’è di peggio poiché non tutti si rendono conto che stiamo assistendo ad un cambio di paradigma, con la fine dell’euforia della Globalizzazione. Il brusco risveglio dalle utopie arriva come una doccia fredda ma in molti ancora non ne sono consapevoli.
Una forma di stato d’assedio che neppure nei momenti peggiori si era registrata nella storia della Repubblica.
Tuttavia in molti si chiedono se saranno utili o sufficienti tali misure per fermare l’epidemia visto che, dal punto di vista scientifico queste misure sono tacciate di essere troppo poco efficaci. Sono misure che erano già state ritenuto inutili dai Cinesi che hanno sperimentato per primi l’epidemia. Si sa che, nella provincia dello Hubei, la prima “zona rossa della Cina”, la Repubblica Popolare ha costretto i cittadini nelle loro case, ha interrotto il trasporto pubblico, ha obbligato milioni di persone a indossare guanti e mascherine uscendo e solo così ha ottenuto risultati più che apprezzabili.
Questo accade in Cina mentre in Lombardia, centro della zona rossa italiana, non si è riusciti ad impedire la fuga di migliaia di cittadini per ritornare ai loro paesi e città del sud, Puglia, Calabria e Sicilia, nel timore di rimanere bloccati a Milano e nelle altre province. Facile pensare che queste persone pendolari porteranno il virus nelle regioni del sud dove si andrà a diffondere con tutte le conseguenze per la carenza di strutture sanitarie tipica di alcune di quelle zone.

Fuga dei meridionali da Milano

L’incredibile leggerezza e dilettantismo del governo Conte/Speranza/Di Maio rende palese agli occhi degli italiani, come all’estero, che la attuale compagine di governo a Roma non è adeguata al momento di emergenza ed una richiesta viene fatta da numerosi costituzionalisti e osservatori imparziali al Presidente Mattarella: sciogliere il Governo e nominare una giunta di emergenza con persone che siano competenti e preparate a fronteggiare questo momento.
Sarà recepita questa richiesta dal “supremo colle” ? “Ai posteri l’ardua sentenza”, avrebbe detto il Manzoni.
Sarà la Storia a descrivere un domani quale sia stato il comportamento delle massime cariche di fronte a tale emergenza epocale.

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

4 pensieri riguardo “Scrematura”

  1. il professor Giulio Tarro una settimana fa: il coronavirus che circola in Italia non è quello di Wuhan, è autoctono, probabilmente è quello responsabile dei numerosi casi influenza che si sono registrati in maniera anomala per i normali andamenti stagionali dell’epidemia influenzale già a novembre…
    Ho come l’impressione che dopo il 16 marzo quando a un’ Italia terrorizzata verrà messo il cappio del nuovo Mes, le cose cominceranno rapidamente a cambiare e si premerà sul freno della grande paura. Tanto in breve tempo a impedire i contatti e la vita civile sarà la rapina dei risparmi effettuata dalla troika: tutto procede per il meglio.
    https://ilsimplicissimus2.com/2020/03/11/made-in-italy/

    "Mi piace"

  2. Alla fine ce l’hanno fatta, ci hanno rinchiuso in casa con la tv che ci da gli ordini, come in George Orwell 1984, l’avete letto vero? Hanno sospeso lo stato di diritto e siamo finiti precipitosamente nel codice marziale e stato di polizia come descritto magnificamente in quel libro profetico. Hanno bloccato le frontiere, i trasporti, qualsiasi tipo di viabilità civile, chissà dove sono finiti quegli imbecilli che fino a qualche tempo fa gridavano al fascismo, si saranno trasformati in pecorelle senza neanche rendersene conto seguendo pedissequamente gli ordini del governo. Tutto per cosa? Per un virus, che ha fatto secondo l’Istituto Superiore della Sanità, alcune centinaia di morti, ma non per il coronavirus, ma con il coronavirus, la distinzione è importantissima, perché di coronavirus non è ancora morto nessuno, è morta tutta gente con più patologie pregresse dai 50 anni in su. Questo non lo dico io, ma i dati forniti dall’Istituto Superiore della Sanità.

    TABELLE DELL’ISTITUTO SUPERIORE DELLA SANITA’
    RISPETTO ALLE VARIE FASCE DI ETÀ dai 50 anni in su.
    Tra i 50 e 60 anni, percentuale di contagiati uguale a 2,8%
    Tra i 60 e 70 anni, percentuale di contagiati uguale a 8,4%
    Tra i 70 e 80 anni, percentuale di contagiati uguale a 32,4%
    Tra i 80 e 90 anni, percentuale di contagiati uguale a 42,2%

    Ma il bello ce l’abbiamo sotto gli occhi e non lo vediamo, perché vogliono trasformare la viabilità civile, in militare, tutti ponti e le strade saranno rafforzate per far passare i carri armati, infatti l’esercito Usa ha chiesto un’area schengen, che sarebbe un’area di libera circolazione per mezzi militari, carichi esplosivi, bombe, missili, armamenti di qualsiasi tipo. Indovinate chi metterà i soldi per la costruzione di queste strade, mentre in sordina si sta approvando il MES? L’Europa naturalmente, il fatto è che non avremo i soldi da dare all’Europa e quindi ce li faremo prestare dal Fondo Monetario Internazionale che ce li richiederà con interessi da capogiro, che noi non avremo e che alla fine dovremmo ridarglieli in opere d’arte, in porti, aeroporti, mercato immobiliare e aziende di ogni tipo e alla fine della nostra Italia non rimarrà più nulla. Comunque faccio notare che per i militari Americani che vengono qui, non valgono le stesse misure di sicurezza per la salute che valgono per noi, possono muoversi dove e come vogliono, senza mascherine e senza adottare nessuna misura preventiva. C’è anche da far notare che il rappresentante in Italia dell’OMS, Valter Ricciardi ha lanciato l’ipotesi del ricorso dell’esercito per far rispettare il decreto del governo Conte, quindi mentre noi saremo chiusi in casa come topi, o come bravi bambini responsabili, avremo l’esercito per le strade, così si avvererà la piena dittatura militare, e nel mentre un’altra coincidenza che si sta verificando proprio in questi giorni. La ratificazione del MES che potrebbe portare a un default del paese Italia. Tutto questo, (esercito, MES) in piena emergenza coronavirus! Ma per voi sono solo coincidenze fortuite. Il 16 marzo si ratificherà il MES e udite udite i nostri parlamentari non hanno neanche l’accesso agli atti, cioè non possono verificare le clausole scritte in un trattato internazionale così importante.
    Mi raccomando state a casa buoni buoni, fate i bravi bimbi responsabili.
    Sogni d’oro a tutti.
    Il fatto è che quando vi sveglierete, se mai accadrà, vi accorgerete che sarete finiti in un incubo dal quale non potrete più svegliarvi.
    Testo Giovanni Berti

    "Mi piace"

Rispondi a bondeno Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: