“Giocare” con le parole

Fonte: Giuseppe Masala

Il Corriere della Sera ci informa che Tiziano Ferro si trova negli Usa “per avere un figlio con il marito”. Ormai siamo alla manipolazione orwelliana dove si può dire che due uomini o due donne possano avere un figlio. Sì, se lo possono comprare questo è vero ma ciò non è procreare.

Il peggio è che la Boldrini con altri suo amici hanno presentato una proposta di legge contro i “crimini d’odio” nei confronti delle “minoranze” ovvero un reato d’opinione. Secondo questa legge chi lo commette può essere punito con 6 anni di galera, risarcimenti astronomici, lavori gratuiti per le associazioni lgbtq, ritiro della patente e del passaporto e via discorrendo.

Molto probabilmente, se passasse questa norma orwelliana, per aver scritto, come ho fatto in questo post, che Tiziano Ferro e il di lui consorte non stanno avendo nessun figlio ma se lo stanno comprando finirei esattamente nella tagliola di questa legge. Ecco a voi il mondo arcobalenato e rosé della Dittatura delle Minoranze e del Politicamente Corretto (più che Corretto bisognerebbe dire Corrotto) che stanno costruendo, dove dire la verità (neanche un’opinione) è passibile di punizione

https://www.ariannaeditrice.it/articoli/il-corriere-della-sera-ci-informa-che-tiziano-ferro-si-trova-negli-usa-per-avere-un-figlio-con-il-marito

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

1 commento su ““Giocare” con le parole”

  1. un libro del sociologo Jonathan Haidt e del costituzionalista Greg Lukianoff, entrambi di sinistra, The Coddling of the American Mind, che potrebbe tradursi con il vizio o il rifugio americano in cui viene descritta la tendenza sempre più forte della popolazione colta a rinchiudersi dentro zone emotivamente protette, difese dalle mura del politicamente corretto e della neolingua. Il sottotitolo rende ancora meglio l’idea: “Come buone intenzioni e cattive idee stanno provocando il fallimento di una generazione”, una generazione sostanzialmente incapace o comunque non incline a impegnarsi con idee che la mettono a disagio, aprendo le porte a varie forme di autoritarismo . E almeno due di queste cattive idee che agiscono sottopelle sono comuni anche sull’altra sponda dell’Atlantico: fidati sempre dei tuoi sentimenti e la vita è una battaglia tra buoni e cattivi. Ma c’è anche una terza idea che spiega bene il cambiamento di strategia del sistema e che potrebbe essere sintetizzata con “ciò che non ti uccide ti rende più debole”. Ed ecco perché ora il sistema non punta più sulla sicurezza, ma a ingigantire il senso di debolezza. e di isolamento
    https://ilsimplicissimus2.com/2020/06/22/dalla-sicurezza-alla-debolezza-cambia-il-marketing-del-sistema/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: