Iniezioni di regime

Anna Pulizzi per il Simplicissimus

Per dirla in breve: non stanno vaccinando nessuno. Stanno iniettando una roba che non serve ad evitare di essere contagiati né impedisce di contagiare il prossimo con alcuna delle mille varianti in cui si presenta il virus. Una roba che non assicura nemmeno la sopravvivenza, visto che il numero di decessi in questa estate è leggermente superiore a quello dell’estate scorsa, quando i cosiddetti vaccini non c’erano. Una roba che è ancora in fase sperimentale e lo resterà fino alla fine del 2023, i cui effetti a lungo termine sono sconosciuti mentre quelli a breve presentano già, solo in Italia, oltre quattrocento decessi e 9mila reazioni ‘gravi’ di varia natura, che comprendono infiammazioni cardiache e disturbi piastrinici.

La pervicacia con cui battaglioni di medici allineati alla narrazione ufficiale – ed evidentemente più realisti del re – negano ogni correlazione tra la ‘roba’ e accidenti vari, contrasta con i ritocchi operati dalle Agenzie farmacologiche sui bugiardini: ad esempio su quello di Comirnaty e Spikevax (cioè rispettivamente Pfizer e Moderna) compare adesso un avvertimento circa ‘rari’ casi di miocardite e pericardite. Riguardo al discusso Vaxzevria (AstraZeneca) si introduce l’eventualità di sindrome di Guillain-Barré (Gbs), ovvero infiammazioni ai nervi e difficoltà di deambulazione. Non si salva il Janssen (Johnson&Johnson), sul cui foglietto illustrativo compare ora il rischio di perdita capillare, patologia che causa gonfiore agli arti ed è spesso mortale. Però la parola d’ordine è “vaccinare tutti”, compresi i giovani, i ragazzini, i bambini perfino, tutte categorie che rischiano più di rovinarsi con la ‘roba’ che con il virus, che in certe fasce d’età è praticamente innocuo (indice di letalità vicino allo 0% fino a 39 anni, dati Iss al 7 luglio 2021).

leggi tutto su https://ilsimplicissimus2.com/2021/07/18/iniezioni-di-regime-153126

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

1 commento su “Iniezioni di regime”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: