I falsari del Covid

Fin dall’inizio della narrazione pandemica i ricoveri per Covid sono stati considerati l’indicatore più affidabile per determinare il livello della pandemia e del resto in molti Paesi, le segregazioni e le altre misure sono state giustificate come necessarie ad evitare che gli ospedali fossero saturati dall’afflusso dei malati. Ma adesso si scopre che le cose non stanno esattamente così e che in realtà i numeri  delle ospedalizzazioni per presunto covid sono stati enormemente gonfiati. Lo dicono un nuovo studio in Usa e un documento delle assicurazioni sanitarie in Germania. Ad esempio il governo federale Usa richiede agli ospedali di segnalare ogni paziente che risulta positivo al test covid, considerandolo come un ricovero a causa di questa patologia, ma moltissimi di questi pazienti, pur essendo positivi al covid presentano sintomi molto lievi o nulli e il loro ricovero è in realtà dovuto alle altre e serie malattie di cui soffrono e magari hanno scoperto proprio in ospedale di essere positivi.

leggi tutto su https://ilsimplicissimus2.com/2021/11/01/i-falsari-dei-ricoveri

Autore: bondeno

redazione bondeno.com

1 commento su “I falsari del Covid”

  1. C’è anche il caso opposto: mia madre non è stata ricoverata a Cento perché l’ospedale era stato riservato al Covid. E’ morta 20 giorni dopo

    senza che nessuno di noi figli potesse assisterla.

    In altri tempi sarebbe stato considerato un reato…

    "Mi piace"

Rispondi a bondeno Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: