I migliori

Eppure nessuno sembra farsi le domande più ovvie e direi più doverose, ma si continua a lanciare l’allarme su ospedali che potrebbero essere saturati dai “positivi”, quando il 95 e passa per cento dei contagiati ha sintomi lievi o nessun sintomo, il 4 per cento potrebbe essere efficacemente curato a casa, mentre l’uno per cento che rimane avrebbe probabilmente comunque bisogno di un ricovero a causa della altre gravi patologie. Ma sapete il fatto è che in due anni in Austria i posti letto in ospedale si sono più che dimezzati, compresi quelli in terapia intensiva e dunque queste preoccupazioni nascondo solo ipocrisia e una straordinaria attitudine alla menzogna.

La stessa cosa avviene in Irlanda dove però la percentuale dei vaccinati con due dosi raggiunge il 93% degli adulti e dunque proprio non si può parlare di epidemia dei non vaccinati perché anche lo scemo del villaggio non ci casca più e solo qualche giornale riporta questi tesi assurda sfidando con sprezzo del pericolo la barriera dell’idiozia.  Ma anche qui il governo non si pone domande e  va avanti come un mulo con le segregazioni, con i coprifuochi, con le altre misure destinate ad affossare per sempre l’economia locale e che si sono rivelate efficaci solo a questo scopo. In poche parole stiamo assistendo a una società ultra-vaccinata che sta vivendo un’impennata incontrollabile del virus, ma il ritornello dei leader di governo rimane lo stesso, così come rimangono le medesime  soluzioni semplicistiche: più restrizioni, più vaccini, meno libertà.

Autore: apoforeti

Unione Associazioni Culturali

3 pensieri riguardo “I migliori”

  1. Tanto per rimarcarlo ancora una volta il caso in grassetto sopra: quando il 95 e passa per cento dei contagiati ha sintomi lievi o nessun sintomo, il 4 per cento potrebbe essere efficacemente curato a casa, mentre l’uno per cento che rimane avrebbe probabilmente comunque bisogno di un ricovero a causa della altre gravi patologie è esattamente quello per cui è morta mia madre respinta dall’ospedale di Cento…

    "Mi piace"

  2. Credo che tutti vogliamo pensare che almeno questo sia stato frutto di un tragico errore, ma di certo non c’è ragione di pensare che il divieto di rianimare i pazienti Covid sia confinato alla sola area anglosassone dove c’è un contesto legale, per questo visto che anche altrove questa pratica rientra in certe prassi ospedaliere non esplicitate, ma in qualche modo suggerite e chi conosce gli ambienti medici lo sa benissimo. Ad ogni modo questa ulteriore vicenda mostra il punto di degrado assoluto a cui siamo arrivati e l’ipocrisia degli allarmi sulla salute che dovunque in occidente si sono poi tradotti non in rafforzamento del sistema sanitario, come sarebbe stato lecito attendersi, ma al contrario in suo smantellamento: in quasi tutti i Paesi occidentali è diminuito o addirittura dimezzato il numero dei letti disponibili, compresi quelli delle terapie intensive proprio mentre di finge una preoccupazione per gli ospedali pieni al fine di giustificare ogni abuso di autorità e ogni rapina di libertà per contenere il contagio che le vaccinazioni sembrano diffondere piuttosto che fermare.
    https://ilsimplicissimus2.com/2021/11/18/i-killer-sono-fra-noi/

    "Mi piace"

  3. Ciò che indigna a questo punto è che ci sia ancora chi fa finta di nulla, che si piega di fronte a questo evidente indizio di un dolo dell’operazione vaccinale e finge di non capire cosa si nasconda dietro la grottesca proposta di fornire una documentazione vitale in più di mezzo secolo: questa è davvero una malattia contro la quale non esiste vaccino, perché si tratta di anime morte.
    https://ilsimplicissimus2.com/2021/11/21/vaccini-la-verita-tra-mezzo-secolo/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: