Over 50

La lobby farmaceutica non aveva certo bisogno dell’obbligo vaccinale per gli over 50, perché quel 10% dello “zoccolo duro”, resistente a ogni forma di persuasione, è ampiamente compensato dal consistente esercito dei “terzadosisti”, pronti al susseguirsi delle dosi di richiamo che si preannunciano a scadenza trimestrale.
Anzi, con l’obbligo vaccinale addirittura si rischia di innescare una voragine di ricorsi giudiziari, onerosi sia per il sistema giudiziario che per i decisori governativi che, considerando i frequenti segnali di stato confusionale, non dovrebbero dormire dei sogni tanto tranquilli.
In più, il fatidico decreto non dovrebbe far stare tanto sereni nemmeno i giuristi, vista la congenita anomalia giuridica con cui sono stati concepiti gli ultimi provvedimenti sanitari, sapendo che un obbligo vaccinale non può dare luogo a forme di estorsione del consenso informato senza prevedere l’assunzione di responsabilità da parte dello Stato per i casi di danno da vaccino.

https://www.ariannaeditrice.it/articoli/la-digitalizzazione-vaccinista

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: