Me too

Oggi mi sento complottista perché sono convinto che i vari movimenti No vax altro non siano che strumenti in mano a soggetti come Gianluigi Paragone, Francesca Donato ed altri per sfiancare le tendenze europeiste del Governo: Forza Nuova fa il resto. Poi arrivano certi intellettuali, magari al servizio di qualche Paese estero che non sopporta l’Italia, che sostengono la violazione della Costituzione compiuta dall’Esecutivo con l’adozione del Green pass.

Oggi mi sento un po’ complottista perché sono quasi certo che siano in atto manovre internazionali contro l’Italia affinché l’economia nostrana faccia il botto: d’altronde, dopo l’assalto alla sede nazionale della Cgil, certi rappresentanti politici sembrano quasi essere gli strumenti giusti per raggiungere l’obiettivo. E, da buon complottista, ritengo anche che le manifestazioni degli studenti contro gli scritti all’esame di maturità altro non siano che uno degli strumenti per combattere il potere ed i suoi rappresentanti (però il ministro Patrizio Bianchi ci fa pena comunque).

Noi complottisti, leggendo i vari post sui social, cominciamo ad essere convinti dell’esistenza di un accordo segreto tra Big Pharma e compagnie telefoniche: dopo tre dosi di vaccino somministrate, il soggetto che le ha assunte si trasforma in un mini-ripetitore itinerante del segnale 5G. Oggi mi sento complottista anche perché (almeno così mi sembra) le scie chimiche si stanno gradualmente colorando: non vorrei che abbiano la presunzione di prendere il posto delle nostre Frecce Tricolori.

http://www.opinione.it/societa/2022/02/14/gianluca-perricone_complottista-no-vax-paragone-donato-forza-nuova-italia-costituzione-cgil-green-pass/

Autore: redattorecapo

associazione culturale Araba Fenice fondata a Bondeno (FE)

2 pensieri riguardo “Me too”

  1. Da notare che in entrambi i casi, quello spagnolo e quello americano, non si parla mai di menzogna o di notizie non vere o di qualunque cosa esprima il rapporto fra idee e realtà, ma tutto rimane dentro l’ambiguo concetto di disinformazione che in sostanza significa informazione non conforme a quanto stabilito dalle autorità. Per questi signori ha poca o nessuna importanza che che molte notizie e tesi classificate dai fact-checker come fake news durante la “pandemia” si siano poi rivelate veritiere e siano addirittura diventate scienza ufficiale: il problema non è affatto questo, è che qualsiasi informazione vero o falsa, evidente o fasulla che non si accordi con la narrazione generale è di per sé un attentato al potere.
    https://ilsimplicissimus2.com/2022/02/14/se-pensi-sei-un-terrorista/

    "Mi piace"

  2. Perché, gli stessi che commissionarono la morte di Matteotti per condizionare Mussolini, gli stessi che finanziarono certo nazismo per costruire i campi di lavoro per mettere a servizio schiavi a buon mercato a IG Farben e a tutto il conglomerato finanzariario industriale in cui presero parte enormi settori dei cosiddetti “liberatori” americani, sono gli stessi che hanno ordito il piano per “approfittare” della cosiddetta “pandemia”. Altrimenti come spiegare che il green pass veniva descritto nei minimi dettagli nel sito della Rockefeller Foundation, con il nome di “Common Pass”?
    https://nicolettaforcheri.wordpress.com/2022/02/17/pensiero-del-giorno/

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: